Date

  • Gian Paolo Romagnani, l’Italia rinascimentale e la riforma

  • Guglielmo Bottari, problemi dell’umanesimo a Verona tra tre e quattrocento

  • Arnaldo Soldani, il dibattito sulla lingua nel primo cinquecento

  • Marina Garbellotti, da bambini disperati a bambini disciplinati

  • Alessandra Zamperini, il ritratto nel rinascimento, da Pisanello a Leonardo, dalla corte all’anima

  • V. Borghetti, Isabella d’Este e Margherita d’Austria: sovrane musicalissime tra quattro e cinquecento

In questo ciclo, il rinascimento viene illustrato nella sua straordinaria ricchezza culturale. Dinnanzi all’immagine tradizionale, si staglia un’epoca articolata – a partire dalla sua definizione – che coinvolge tutti i campi dell’esistenza umana, in cui la presenza femminile, il dibattito religioso, le vicende artistiche, le sperimentazioni letterarie e le innovazioni musicali compongono un mosaico unico e sfaccettato, destinato ad aprire la via della modernità.

Richiedi Partecipazione