Menu Chiudi

Tornare a bordo per esserci!

«Torna a bordo!» è l’ordine che Gregorio De Falco, comandante della Capitaneria di porto di Livorno, diede al comandante della nave Concordia mentre stava per affondare al largo dell’isola del Giglio. Era il 13 gennaio del 2012, quella notte morirono 32 persone. La telefonata tra i due comandanti, De Falco e Schettino, fu determinante per accertare le responsabilità del comandante della nave.

Proprio perché anche la politica è un assumersi una responsabilità, un peso da portare e condividere – il bene comune – per far sì che la nave Italia non naufraghi e affondi abbandonata nelle secche dell’irresponsabilità e degli interessi di parte, la Fondazione Toniolo ha intitolato il 25° anno di Scuola di formazione all’impegno sociale e politico (Sfisp) «Torna a bordo!».

L’appuntamento è per venerdì 17 gennaio 2020 alle 17, con l’inaugurazione alla presenza delle autorità cittadine. Il percorso, rivolto soprattutto ai giovani, si svolgerà da gennaio fino a maggio, con una frequenza di due volte al mese, normalmente di sabato pomeriggio dalle 15 alle 18.30. La Sfisp, diretta dal presidente della Fondazione don Renzo Beghini, si pone come obiettivo quello di far acquisire conoscenze, competenze e abilità, con riferimento costante ai valori della Dottrina sociale della Chiesa.

Il percorso sarà focalizzato sul modo con cui oggi la politica comunica, fa propaganda e quindi crea consensi; e gli appuntamenti saranno intervallati da sessioni teoriche e pratiche. Al tempo della politica senza intermediazioni, dei big data, degli scandali Cambridge analytica, delle dirette Facebook, delle piazze chiamate a raccolta tramite whatsapp, possiamo ancora parlare di comunicazione nel senso latino del termine, cioè di rendere comune, e quindi di vivere in comunione? O invece comunicare oggi è sinonimo di leaderismo, di sopraffazione e annientamento dell’avversario; di gogna pubblica piuttosto che di produzione industriale del consenso, tanto da determinare le scelte politiche non in vista del bene comune, ma in favore di questo o quel partito in un preciso momento?

Questa sarà la grande questione a cui si tenterà di dare strumenti efficaci per avere una risposta coe- rente con quanto insegnato dalla Dottrina sociale della Chiesa. Non mancheranno appuntamenti aperti alla città e momenti di riflessione con protagonisti delle istituzioni. La scuola è promossa dalla Diocesi di Verona con associazioni di laici cattolici il cui impegno sociale fa esplicito riferimento alla Dottrina sociale della Chiesa.

Le iscrizioni sono aperte presso la segreteria della Fondazione Toniolo, e si può chiamare al numero 349.2555585 o scrivere asfisp@fondazionetoniolo.it per avere maggiori informazioni.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continuate a navigare in questo sito, accettate implicitamente questa caratteristica.