Menu Chiudi

Intraprésa non si è mai fermata

 

In preparazione della Settimana Sociale di Taranto 2021

Intraprésa che rappresenta l’area lavoro della pastorale sociale e del lavoro della Diocesi di Verona che fa capo a Fondazione Toniolo, dal 2019 si occupa di coinvolgere giovani economisti ed imprenditori per confrontarsi su come: coniugare il “fare il Bene” con le regole e i limiti dell’economia; vivere la propria fede nel lavoro; ideare nuovi modelli e paradigmi economici più umani, eticamente responsabili e rispettosi del creato. Da Settembre 2020 ha ripreso le attività grazie alla creazione della squadra di coordinamento chiamata “La Segreteria”, composta da 12 giovani-adulti economisti e lavoratori che per primi approfondiscono e cercano di vivere nella propria vita la DSC (Dottrina Sociale della Chiesa) e argomenti affini. I 12 giovani donne e uomini sono visibili con una propria descrizione sul sito La Segreteria – Fondazione Toniolo, essi provengono da esperienze lavorative varie e molti di loro stanno costruendo la propria famiglia, ognuno di loro in questi mesi si è dedicato allo sviluppo dei progetti che caratterizzano Intraprèsa, in particolare le serate di Networking, i gruppi d’azione, e la collaborazione con il Centro pastorale adolescenti e giovani della diocesi per il percorso Economy off/on. La segreteria si ritrova mensilmente per una riunione operativa e soprattutto per confrontarsi sulla lettura di un testo che esplichi la DSC e ci si confronta per poter essere testimoni sia all’interno delle attività di Fondazione Toniolo sia nella propria vita sociale/lavorativa
Le serate di networking è l’attività che ad oggi, pur con tutte le difficoltà della pandemia che hanno costretto ad organizzare 4 serate su 6 online, ha riscontrato grande interesse con numerose iscrizioni e nuove persone che si avvicinano a questi temi, fino ad arrivare ad aver coinvolto circa 160 persone in complessivo tra le varie serate. Gli ospiti finora sono stati in ordine cronologico Donato Didonè – AD di Aia S.p.A., Thomas Ambrosi – imprenditore in ambito di innovazione agricola fondatore di ONO Logistics, Barbara dalle Pezze – coach internazionale, Andrea Battista – imprenditorie in ambito di assicurazioni ad alto contenuto tecnologico in Net Insurance. Questi incontri cercano di avere come ospite persone di fede che eccellono nel loro settore lavorativo portando la loro testimonianza di come vivono la DSC e l’equilibrio vita-casa-lavoro-fede, con tutte le sfide a ciò correlate. Questo è il valore aggiunto di Intraprèsa parlare di lavoro in modo innovativo tenendo al centro la fede e le relazioni, parlando quindi del senso della vita portato nel lavoro. Le serate proseguiranno nei mesi di Aprile e Maggio con altri due ospiti imprenditori del territorio veronese. Ogni persona che si iscrive ha accesso agli incontri registrati e disponibili sul canale youtube di Fondazione Toniolo e alle slide riassuntive della serata disponibili in una cartella condivisa.
La collaborazione con il Centro pastorale adolescenti e giovani ha dato molti frutti, permettendo ai giovani della segreteria di Intraprèsa di essere testimoni di come loro stessi vivono la DSC nella loro vita, mettendo a frutto il percorso formativo e spirituale che stanno svolgendo insieme e donando le proprie risorse ai giovani che hanno aderito al corso “Economy off/on”, percorso che si è basato sul libro Docat e sulle testimonianze e formazione fornite da Intraprésa. Infine il Gruppo D’azione che è stato attivato quest’anno riguarda la compliance cioè come poter misurare la DSC nelle imprese e come poter riconoscere e creare dei modelli aziendali che siano coerenti con la DSC. Questo gruppo insieme alla segreteria sta dialogando con la commissione organizzativa della 49^ settimana sociale dei cattolici italiani che si terrà a Taranto il prossimo Ottobre 2021. Alcuni giovani si stanno occupando di candidare realtà aziendali, comunali, ecclesiali e del terzo settore all’evento di Taranto per poter portare virtuosi esempi veronesi di realtà sociali ed economiche che incarnano nei propri processi la DSC.

Beatrice Scappini

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continuate a navigare in questo sito, accettate implicitamente questa caratteristica.