Menu Chiudi
Home Eventi La commedia dell’arte. La nascita del teatro professionista

La commedia dell’arte. La nascita del teatro professionista

Verso la metà del Cinquecento, in Italia nacque un teatro rivolto alla popolazione, in contrapposizione al teatro di corte destinato a spettatori colti e benestanti. Il 25 febbraio 1545 otto “compagni” si riuniscono di fronte ad un notaio per firmare un contratto che li vincola a recitare uniti in “fraternal compagnia” sino al Carnevale dell’anno successivo (la Quaresima imponeva poi di sospendere ogni attività comica), cioè per un anno e, almeno in linea di principio, continuativamente: non più per diletto ma per mestiere. La novità più rilevante del fenomeno riguardava il modo di fare teatro: i comici italiani trasformarono l’attore in un vero professionista. L’uso della maschera, l’improvvisazione, la creatività nel dribblare la censura, le donne in scena per la prima volta. Da quel momento la commedia comincia a nutrire i semi del Teatro per come lo conosciamo oggi.

GLI INCONTRI

● Cinque incontri il giovedì dalle ore 16,00 alle ore 17,00

11 NOVEMBRE La nascita della commedia dell’arte e il teatro cortese
18 NOVEMBRE Le compagini di attori e la nascita delle tournée
25 NOVEMBRE La maschera, evoluzioni e modernità
2 DICEMBRE I caratteri, la loro nascita e lo sviluppo
16 DICEMBRE Morte apparente della commedia e rinascita

Data

02 Dic 2021

Ora

16:00 - 17:00

Luogo

Fondazione G.Toniolo
Via Seminario, 8, 37129 Verona
ISCRIVITI!

Prossimo avvenimento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continuate a navigare in questo sito, accettate implicitamente questa caratteristica.